Materiali

Materiali (20)

Immagini, volantini, appelli, etc...

Puntata del programma radiofonico "Anthropos" (Radio Hinterland, 12 giugno 2012) dedicata al libro "Zoografie: La questione dell'animale da Heidegger a Derrida", di Matthew Calarco, con un'intervista a Massimo Filippi, curatore dell'edizione italiana (Mimesis 2012) insieme a Filippo Trasatti. Scarica la puntata dal sito di Radio Hinterland
"Fumo, Bevo e mangio tanta carne!" Dibattono Pierangelo Dacrema e Leonardo Caffo conduce Giovanna Devetag. http://www.liberi.tv - Spazio Life 8 giugno 2012.Nella puntata si discute di libertà, etica e antispecismo. Pierangelo Dacrema espone le tesi del suo recente libro dal titolo "Fumo, bevo e mangio molta carne!", nel quale l'economista se la prende con «talebani della salute, ciarlatani dell'ambientalismo e animalisti demagoghi».Leonardo Caffo ne contesta le posizioni per quanto riguarda l'alimentazione carnea, sostenendo che gli esseri umani hanno degli obblighi morali nei confronti degli altri animali. Fumo, Bevo e mangio tanta carne! di Pierangelo Dacrema Edizione Excelsior http://www.excelsior1881.eu/catalogo/bookshow.php?id=169 {youtube}jqNGLjYGj6c{/youtube}
Ripensare la vita a partire dallo sguardo animale - incontro con Leonardo Caffo e Marco Maurizi {youtube}HIz1eeV-1Hc{/youtube}
Venerdì, 25 Maggio 2012 11:21

La stella e il cane

La stella e il cane 18 marzo 2011 luciano Girano disperse e affamate nel cielogruppi di stelle escluse dalla galassiaNon c'è spazio dove questi corpi si possanounireGuarda le stelle quando illuminano i tetti dellevecchie case,vedrai una moltitudine di riflessi che siuniscono alla fonte che viene dal cielo.Tutto è paurosamente tranquillo, le ombre inbasso sulla strada sono ben stagliate sul pavé.Non vedrò la luce che penetra nel fondo dellapietra. Spesso sopra le grandi città le nuvole simuovono creando ombre e piccoli fantasmitrasparenti in movimento. Alle volte mosse daun forte vento si diradano e proiettano sullefoglie primaverili vibrazioni sonore di luce eombre in movimento. Ora guarda le montagne che si vedono dalponte , sono lontane, le nuvole intorno aloro sono immobili, anche se là forse siurtano una contro l'altra, disperate vorrebberoscappare da queste rocce dure e tristi pervolare libere e felici nel cielo immenso.Il vento infuriato grida tra le valli strette e levie lunghe della città.Solo quando l'urlo incontra un ostacoloinsormontabile allora si riposa adagiandosidolcemente sopra il letto di foglie seccheraccolte poco prima dalla sua rabbia. Tu vedrai cavalli che corrono liberi nellaprateria liberi dallo sguardo umano cheiscrivono lo spazio in forme geometrichee spinate.. Anche i cani dalle loro cucceprotendono le loro narici e sentono odorilontani, odori di libertà.. Spesso nei sogni loropensano di cavalcare su terreni sterminatisenza limiti e geometria. Uomini che simuovono nel mondo come padroni sognanograndi battaglie dove vincitori e perdenti urlanocome pazzi torturati da mille spine di rosa. Molte volte volti paffuti si vedono nel cielo ele loro…
Venerdì, 04 Maggio 2012 10:10

Video: 'Specismo e antispecismo'

Liberi.tv, per la rubrica 'Spazio Life", ospita Leonardo Caffo e Marco Maurizi per uno speciale dal titolo 'Specismo e antispecismo: radici e prospettive di una lotta millenaria'. I due, intervistati da Giovanna Devetag, discutono le origini dello specismo, il ruolo della filosofia contemporanea per l'animalismo, oltre ad alcuni problemi specifici per le teorie cartesiane e rawlsiane
Intervista a Breeze Harper che racconta la propria visione di intersezioni tra lo sfruttamento degli animali e quello delle donne nere.Fonte: Femminismo a SudTesto integrale: Buona sera, sono Breeze Harper del progetto Sister Vegan. E oggi voglio parlarvi dei punti di contatto esistenti tra la storia delle donne nere - l'uso dei corpi delle donne nere per esperimenti medici - e come credo che questa pratica sia legata alla liberazione animale e al bisogno di riflettere criticamente sull'utilizzo degli animali non umani in Occidente. Ho iniziato a pensare ad un articolo scritto da Petra Kuppers sulle donne nere nella metà del diciannovesimo secolo che subirono gli esperimenti di un uomo, Marions Sims, considerato nelle scuole di medicina ginecologica il padre della ginecologia in occidente. E nell'articolo sul progetto Anarcha potreste leggere di come Marion Sims sperimentò su diverse schiave afroamericane. Sperimentò su di loro a beneficio delle donne bianche del ceto medio che avrebbero chiesto i suoi servizi - le sue competenze ginecologiche e quello che fece fu davvero disgustoso e crudele. Sperimentò su queste donne chiaramente senza il loro consenso, ma quando sei uno "schiavo" sei una proprietà, perciò non hai assolutamente voce in capitolo riguardo a ciò che i bianchi ti fanno. Quello che Sims cercava di fare era di risolvere il problema delle fistole nelle donne bianche di ceto medio. Una fistola è un problema medico che implica una lacerazione della vescica che a volta ha luogo in caso di travaglio prolungato tramite un uso non corretto…
Pagina 2 di 2
© 2016 Antispecismo.Net. All Rights Reserved. Designed By WarpTheme

Please publish modules in offcanvas position.