Mercoledì, 30 Maggio 2012 00:00

[Appello] Animali da NON-riproduzione

Riceviamo e inoltriamo la richiesta di firma di questa PETIZIONE ON-LINE CONTRO L'ABORTO FORZATO PER LE DONNE TIBETANE, ma sopratutto speriamo che tutto ciò sia saputo e osteggiato il più possibile.
Per raccontare la condizione della donna in Tibet riportiamo la testimonianza di una donna tibetana.
Ed infine, facciamo della facile ironia sul filo logico che potrebbe giustificare la mano di un medico che esegue queste pratiche:

“No, mi spiace signora, così dice la legge. 
Vede, signora, non tutte le femmine nascono per riprodursi.
Prenda la scrofa ad esempio: ecco, la scrofa nasce apposta, quindi ogni creatura che da alla luce è un bene per tutti.
Mentre lei... signora, doveva saperlo. La pianificazione dice che lei non può riprodursi, tutto qui.
Io faccio il mio lavoro signora. E’ il governo che lo dice.
Sì lo so, non è bello. No, certo, non è carino portarla con la forza all'aborto. No, non è bello, me ne rendo conto, sopratutto quando si va ben oltre il 3° mese di gravidanza e i bambini finisce che nascono vivi e muoiono lì per lì.                   
Però cosa dovremmo fare? Cosa ce ne dovremmo fare di tutti ‘sti bambini? I bambini mica si possono vendere un tot al kilo come i maiali, no? Non sarebbe etico! Non le pare?
No, signora. La prego però, non la chiami pulizia etnica
. Mi offendo."
Pubblicato in Attualità - Notizie
© 2016 Antispecismo.Net. All Rights Reserved. Designed By WarpTheme

Please publish modules in offcanvas position.